Grandinano geni. Indiani vs gravità

La settimana scorsa avevo paura di aver perso la mia personale dote di stupirmi, sempre e continuamente, degli atteggiamenti indiani. Non trovavo più niente di particolare, non vedevo più cose strane, mi annoiavo. La noia ti porta a dire cose stupide, per esempio una settimana fa dissi ad un’amica: “sai l’anno scorso era molto più caldo di quest’anno”. Lei mi guardò come se fossi deficiente (e in effetti lo sono) e mi rispose: “Michela, è solo l’inizio” infatti oggi, alle 15 p.m, ci sono 37 gradi, non è ancora estate ed io non so più come fare per resistere a questo caldo.

Fortunatamente ho passato un weekend da single, a casa da sola, senza il cane, senza tv e senza una connessione internet decente, un inferno che ho superato facendo le cose più disparate ossia cercare di morire in divano. Siccome le persone sanno che io nei giorni da single non mangio e non faccio niente, solitamente mi invitano a casa loro per mettersi la coscienza apposto e per evitare di trovarmi in divano deperita e senza vita. Venerdì sera ero ospite da amici che grazie a dio mi hanno raccontato storie dal sapore tutto indiano che sono riuscite a stupirmi come una volta.

Agli indiani non manca l’inventiva, questo è sicuro, loro riescono a fare cose che noi tutti non riusciremmo neanche a pensare, per esempio decidere che le mucche sono sacre, che il nero non va di moda e che le regole stradali sono per gli scemi. Ultimamente gli indiani si danno agli sport estremi, perché non dimentichiamolo il corpo e lo spirito per loro sono importati, è importante anche riuscire a stupire il prossimo. Dalla cena di venerdì ho scoperto che una famiglia di indiani mussulmani del palazzo di fronte, durante il periodo di ramadan, ha deciso di prendere un animale domestico e tenerlo in terrazzo. L’animale domestico era una pecora. Loro per due giorni e due notti si sono tenuti una pecora in terrazzo, l’hanno accudita e nutrita poi credo l’abbiano sacrificata. Come siano riusciti a trasportare la bestia al terzo piano lo sanno solo loro ed Allah, anche perché credo vada un po’ contro alle regole condominiali, ma chi sono io per dirlo?

La seconda notizia che arriva dalla più grande democrazia del mondo è ovviamente quella dei genitori che si sono arrampicati sul muro di una scuola per passare i bigliettini ai loro figli. Amazing, per i figli si fa tutto e qua ovviamente il “si fa tutto” l’hanno preso proprio sul serio. Qui piovono geni e ovviamente piovono espulsioni, si perché se in 50 vi appendete al muro della scuola e vi arrampicate come se foste dei piccoli Spiderman va bene tutto ma non è che passate proprio inosservati. Grazie al cielo non sono passati inosservati neanche oltreoceano e adesso anche l’occidente sa che l’India è un paese che sforna geni nel passare i bigliettini. Ma il mondo è bello perché è vario e trovo simpatico il fatto che i nostri cari friends pur di farsi notare dal mondo e allo stesso tempo per aiutare i piccoli pargoli si cimentino in sport estremi quale la scalata della scuola.

Abbiamo molto da imparare dai nostri lontani amici, purtroppo, per ora, l’unica cosa che accumuna l’Italia alla soleggiata “più grande democrazia del mondo” è il fatto che i nostri vegetariani come i loro vegetariani non sanno dare nomi alle merde vegetariane. Danno nomi alle loro sbobbe come wuster di soia, bistecca di pianta, radice al gusto di carne e roba varia, creando panico e false speranze nella mente dei poveri espatriati che pur di mangiarsi una fiorentina accetterebbero anche di andare diretti nell’anticamera dell’inferno. .. ma considerando il caldo mi sa che l’inferno non è poi così distante.

Annunci

2 pensieri su “Grandinano geni. Indiani vs gravità

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...