Fashion indian victim

Qua in India, quando è giorno, distinguersi dalla massa quando si tratta di abbigliamento non è tanto difficile, bastano dei pantaloni al ginocchio ed una canottiera. Specifico di giorno, perché di sera le ragazze giovani indiane fanno di tutto per vestirsi come le occidentali, non so se per seguire la moda o per cercare un po’ di fresco!

Una cosa però che l’occidentale invidia agli indiani maschi è la loro naturalezza nello sfoggiare le canottiere bianche, quelle della salute per intenderci!

La canottiera è un must qui in India, se non ce l’hai non sei nessuno, come i baffi! Perfino nella nostra society i maschi escono in balcone in canottiera per mostrarla al mondo! Ricchi o poveri questo indumento riesce ad ammaliare proprio tutti. Perché io non posso uscire con una canottiera alla moda ma mio marito può andare ovunque con una canottiera bianca a costine, meglio se bella unta di grasso e sudore? Boh, questo è un altro mistero che dovremmo risolvere!

Gli indiani sfoggiano le loro canotte bianche con un orgoglio e una sfacciataggine che non posso non invidiare! Dai andiamo, da noi chi porta le canottiere bianche con orgoglio, in pubblico? E non parlo di contadini o persone che la usano mentre lavorano, io parlo di persone che amano sfoggiare la loro canottiera. 

Sarebbe bello spiegare agli indiani che io non sono una maledetta senza Dio, semplicemente non capisco cosa sia bene e cosa sia male! Per esempio, ruttare ovunque. Questa è una cosa che odio, qua il rutto libero non è una scelta, è un obbligo. Sei in ristornate e devi ruttare? Vai sfogati. Sei la mia dottoressa, mi stai medicando e ti viene su la peperonata della settimana scorsa? Vai pure, ruttami in faccia che non aspettavo altro! Sei il collega di mio marito, ti stai presentando ma la broda vegetariana di ieri non ti da pace? Cosa aspetti rutta anche tu! Si loro sono così, esagerano sempre! Il rutto libero è una lotta che in Italia portiamo avanti più o meno tutti! Siamo tutti dei “rutti liberi fans” e fin qua siamo tutti d’accordo. Ovviamente siamo consapevoli che, se sei ad un importante colloquio di lavoro, la bella figura viene prima della lotta al rutto libero… qua no, il rutto libero viene prima di tutto.

Qui in India ti puoi beccare un rutto in faccia in qualsiasi posto, in qualsiasi ora. Adesso, indiani, amici di avventure, splendide riserve di magnifiche sorprese, io odio questa abitudine quindi potete smetterla di guardarmi male solo perché… non so perché. Io non vi guardo schifata quando ruttate… anzi si lo faccio, ma cerco di abituarmi. Possiamo venirci incontro?

Un’altra cosa, non proprio simpatica, è lo sputo libero. Qua sputano tutti. Lo sputo più schifoso è quello di tabacco. Masticano quella roba e dopo fanno degli sputi da far invidia ad un lama! Se uno sputasse magari nascondendosi un pochino non ci sarebbe niente di male, invece sono orgogliosi dei loro sputi tanto quanto delle loro canottiere bianche. I viaggi in moto sono dei veri e propri incubi, gli sputi possono arrivare da ogni parte.

Devo però spezzare una lancia a favore degli indiani, una cosa bella di queste ultime due abitudine è che riuniscono maschi e femmine. Credo che, rutto e sputo libero, siano una delle poche cose permesse sia ai maschi sia alle femmine, proprio per questo non chiedo di eliminarle ma di regolarle un pochino!

Lo ripeto per l’ennesima volta, indiani miei cari, noi tutti non-indiani siamo qui solo per motivi di lavoro, nessuno vuole stravolgere le vostre tradizioni! Ruttate, scoreggiate e sputate all’aria aperta come avete sempre fatto. Vi chiedo solo un’unica cosa, magari la prossima volta non guardatemi con disprezzo se porto il cane in giardino indossando il pigiama, io non vi guarderò con orrore quando voi mi rutterete in faccia o sputerete ad un centimetro dai miei piedi. Dobbiamo vivere in pace no? Peace and love? Allora veniamoci incontro! Dai che la prossima volta vi porto il salame di casa mia. Dai che lo so che non desiderate altro!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...